XXIII. Fondi per rischi e oneri

La variazione è connessa agli ordinari accantonamenti e utilizzi dell’esercizio nonché ai rilasci di fondi di seguito descritti.

(k)31.12.2014Altri movimentie differenze cambioAccantonamentiRilasciUtilizzi  31.12.2015
Fondo per imposte 2.752 267 410 (259) (528) 2.642
Fondo rischi diversi 8.913 (2.832) 12.034 - (4.887) 13.228
Fondo rischi vertenze verso terzi 206 61 3.202 (85) - 3.384
Fondo per contratti onerosi 4 - - (2) - 2
Totale fondi per rischi e oneri correnti 11.875 (2.504) 15.646 (346) (5.415) 19.256
Fondo per imposte 132 - - - - 132
Fondo rischi diversi 21.498 6.346 2.312 (210) (6.727) 23.219
Fondo rischi vertenze verso terzi 3.770 (10) 853 (494) (1.423) 2.696
Fondo ripristino beni di terzi 6.117 764 1.010 (203) (379) 7.309
Fondo per contratti onerosi 2.097 177 2.179 (909) - 3.544
Totale fondi per rischi e oneri non correnti 33.614 7.276 6.355 (1.816) (8.528) 36.901
   
(k)31.12.2013Altri movimenti e differenze cambioAccantonamentiRilasciUtilizzi31.12.2014
Fondo per imposte 3.486 276 393 (1.403) - 2.752
Fondo rischi diversi 7.878 (5.381) 6.446 (30) - 8.913
Fondo rischi vertenze verso terzi 1.762 55 85 (201) (1.495) 206
Fondo ripristino beni di terzi 417 - 7 (3) (421) -
Fondo per contratti onerosi 6 - - (2) - 4
Totale fondi per rischi e oneri correnti 13.549 (5.050) 6.931 (1.639) (1.916) 11.875
Fondo per imposte 150 42 - (60) - 132
Fondo rischi diversi 22.301 8.237 522 (1.246) (8.316) 21.498
Fondo rischi vertenze verso terzi 4.206 - 1.385 (163) (1.658) 3.770
Fondo ripristino beni di terzi 5.692 116 309 - - 6.117
Fondo per contratti onerosi 3.469 171 1.477 (2.418) (602) 2.097
Totale fondi per rischi e oneri non correnti 35.818 8.566 3.693 (3.887) (10.576) 33.614
 

Fondo per imposte

La parte corrente è relativa, principalmente, a contenziosi per imposte dirette e indirette statunitensi, stanziate tenendo conto delle valutazioni dei consulenti fiscali che assistono il Gruppo nelle controversie.

Fondo rischi diversi

È relativo quasi esclusivamente al fondo di autoassicurazione statunitense iscritto a fronte delle franchigie sui danni a terzi previste nei programmi assicurativi, liquidati su base annuale. Nel corso del 2015 è stato effettuato un accantonamento al suddetto fondo per € 12.034k, determinato sulla base di serie storiche e stime future sugli infortuni, mentre gli utilizzi per liquidazioni dell’esercizio sono stati pari a € 11.479k (di cui € 6.592k relativi alla parte non corrente). Oltre a tali movimentazioni la variazione riflette principalmente l’apprezzamento del Dollaro statunitense nei confronti dell’Euro.

Fondo rischi vertenze verso terzi

Viene iscritto a fronte del rischio di soccombenza in contenziosi che interessano le società del Gruppo, tenendo conto delle valutazioni dei consulenti legali che assistono il Gruppo nelle controversie. Gli utilizzi sono stati effettuati a fronte delle effettive liquidazioni avvenute. Gli accantonamenti dell’anno sono pari a € 4.055k (di cui € 853k relativi alla parte non corrente).

Fondo ripristino beni di terzi

Rappresenta la prevedibile passività per assicurare lo stato di conservazione contrattualmente pattuito dei beni oggetto di contratti di locazione.

Fondo per contratti onerosi

Si riferisce a contratti pluriennali di locazione o di “concessione” di unità commerciali con redditività insufficiente a coprire i canoni contrattuali. La stima è stata aggiornata utilizzando le proiezioni di redditività alla data del 31 dicembre 2015.